Benvenuti nel mondo di Pugliavventura - Escursioni Emozionali
info@pugliavventura.com     +39 377 44 54 588
escursioni puglia visite guidate pugliavventura

UNA DOMENICA TRA CAVERNE NASCOSTE E BOSCHI INCANTATI

Spesso rimaniamo ancora stupiti, nonostante “escursioniamo” in lungo e largo per la Puglia, quando ritorniamo in un particolare sentiero collinare in pieno territorio dei Trulli… e vi dedichiamo una bella giornata alla riscoperta delle “perle” naturali del nostro territorio.

Ecco il resoconto di un pomeriggio tipico a contatto con la natura nel Canale di Pirro, uno degli scenari più suggestivi del territorio di Fasano, in provincia di Brindisi.

Adagiata fra i versanti collinari della Murgia dei Trulli, questa maestosa vallata di origine carsica costituisce uno scrigno di notevole valore paesaggistico, racchiudendo nell’arco di pochi chilometri diversi paesaggi rurali tipici di questa zona della Puglia.

L’escursione (di circa 4,5 km) ha inizio dai pascoli e dai campi i seminativi dal profilo ondulato che danno una sensazione di vastità a chi li attraversa, per poi proseguire nel folto del bosco. Qui si apprezza la grande varietà di specie vegetali tipiche della macchia mediterranea, come gli arbusti di biancospino, di ginestra spinosa e ginestra comune, i delicati fiori rosei della rosa canina, le bacche rossastre del lentisco e della fillirea, le fioriture del cisto di Montpellier e tanti altri ancora… Ma risalta molto anche l’operosità degli insetti impollinatori come api e bombi, i vivaci colori di farfalle come il macaone, la vanessa e la cavolaia.

Celate dalla vegetazione, sulle robuste pareti di roccia calcarea di una gravina ci si imbatte come per magia in segrete caverne, frutto dell’azione erosiva dell’acqua nel corso di milioni di anni. All’interno di esse si approfondisce la loro storia geologica, si ammirano le pareti ricche di fossili marini sedimentatisi milioni di anni fa, i resti di manufatti umani come muretti a secco e vasche per la raccolta dell’acqua piovana, testimonianza del connubio uomo-natura, di un’economia silvo-pastorale che è durata fino a pochi decenni fa.

Il momento più suggestivo si è avuto nella sala più interna della grotta, dove abbiamo spento le luci per sperimentare il buio e il silenzio assoluto tipici degli ambienti carsici: quello delle grotte infatti è un mondo poco conosciuto e spesso guardato con timore; in realtà è un ambiente naturale molto delicato, capace di ospitare piccole forme di vita, come insetti, aracnidi e chirotteri (pipistrelli) assolutamente innocui e perfettamente adattati all’assenza di luce e all’elevata umidità di questi ambienti.

Ed è proprio per provare le loro stesse sensazioni che abbiamo spento le luci per alcuni istanti…

Per fermare la frenetica routine quotidiana in un mondo (quello cavernicolo) dove il tempo sembra essersi fermato.

Oltre alle emozioni sensoriali c’è stato spazio anche per l’avventura: sotto la supervisione di speleologi i partecipanti hanno strisciato in uno dei cunicoli di queste cavità, mettendo alla prova loro stessi e sperimentando in parte il piacere di esplorare un nuovo mondo, così vicino a noi eppure al tempo stesso così ignoto.

Usciti dalle grotte abbiamo ammirato maestosi esemplari secolari di roverella e fragno, quest’ultima quercia autoctona del nostro territorio:  è presente infatti solo in Puglia (sulle Murge) e in parte della provincia di Matera.

All’ombra delle loro imponenti chiome abbiamo appreso i rudimenti dell’orientamento in bosco con metodi alternativi alla bussola, e infine abbiamo risalito il versante collinare addentrandoci in un folto bosco di pini, lecci e cipressi, per raggiungere la sommità della collina e godere come ricompensa finale di un magnifico panorama: la grande vallata del Canale di Pirro circondata da boschi di querce e pinete, e sul fondo i vigneti e il piccolo borgo rurale di Cocolicchio, piccolo borgo contadino che spicca per i suoi trulli (risalenti ai primi anni del XVIII secolo) e per la piccola comunità che lo abita, che ancora oggi vive dei prodotti della terra e dell’allevamento.

 

Se anche tu sei rimasto incuriosito e vuoi visitare questi luoghi e rimanere incantato da tutta questa bellezza, non ti rimane che unirti al gruppo Pugliavventura.

 

BE CURIOUS,

STAY ACTIVE,

THINK ADVENTURE.

Dott. Alessio Lacirignola

Consulente Scientifico PUGLIAVVENTURA
About the Author

Leave a Reply

*

Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, scorrendo la pagina o chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close